Urologo: l'incontinenza urinaria femminile è una patologia pericolosa. Tuttavia, oggi c'è una soluzione

Med Italia               
Secondo le statistiche, l'incontinenza urinaria e le perdite sono diagnosticate nel 72% delle donne sopra i 50 anni (nel 37% delle donne sopra i 30 anni). La cosa più pericolosa di questa patologia è che con il tempo non migliora, anzì le “perdite” tendono a peggiorare, il che significa che aumentano i punti bagnati sui vestiti e si sente un odore sgradevole intenso.

Grazie all’uso di alcuni medicinali moderni di ultima generazione, finalmente al giorno d’oggi è diventato facile sbarazzarsi di tali problemi. Oggi parliamo dei metodi moderni per trattare l'incontinenza femminile che sono disponibili in Italia con il professore universitario specializzato in urologia Paolo Valentini.
Paolo Valentini, l’unico esperto di urologia nazionale che viene sempre invitato nei migliori istituiti e nelle migliori cliniche statunitensi.

- Quanto è pericolosa l'incontinenza urinaria per le femmine?

In effetti, molte donne non si rendono nemmeno conto che si tratta di una malattia grave e ne sottovalutano le conseguenze. Molti sperano che passi da sola, ma non passa mai. L'incontinenza può distruggere non solo la vita di una persona, a causa del dolore costante, una donna ha relazioni complesse e tese con gli altri. Per inciso, non è del tutto ingiustificato: le persone che odorano di urina sono chiaramente evitate. Questo odore è sgradevole per le persone.

Tuttavia, il principale pericolo di questa patologia è che in un ambiente umido e caldo, la microflora patogena si propaga rapidamente, penetra nella vagina e si deposita sulla sua mucosa.

Secondo le statistiche, dopo 1-2 mesi di "fuoriuscita" regolare la donna sviluppa disbiosi nella vagina, dopo 3-4 mesi colite cronica o vaginite. Dopo circa un anno, alle donne che soffrono di incontinenza urinaria (e non ricevono un trattamento adeguato) viene diagnosticata una formazione tumorale benigna. Inoltre, le cisti compaiono in numeri molto grandi. Una microflora malsana contribuisce a peggiorare la situazione. In qualsiasi momento, tali formazioni tumorali possono diventare maligne provocando cancro e morte.

Se la minzione spontanea non viene trattata, la vescica cesserà di trattenere completamente l'urina e si dovrà ricorrere al catetere. Questo trattamento prevede l'introduzione di un catetere nella vescica, che è collegato a un ricevitore di urina, sospeso sulla gamba, e sostanzialmente si diventa disabili.

In effetti, una donna che combatte le perdite di urina con i suoi soliti assorbenti (o non combatte affatto) vive con una bomba a orologeria. E ad essere sincero, non capisco perché le donne lo facciano. Ora ci sono metodi abbastanza efficaci contro l'incontinenza urinaria. Dopo 3-4 settimane, potrete dimenticarvi questo problema.

- Sta parlando di metodi chirurgici?

- Certamente no. E a dire il vero vorrei dissuadere tutti da tali interventi. Compreso l'utilizzo di laser e altre innovazioni. Nonostante l'alta velocità con cui vengono eseguite tali manipolazioni, questi interventi hanno molte conseguenze negative per la salute di una donna, poiché portano ad un ristagno di urina all'interno del corpo, e questo è la base dello sviluppo delle cisti. Ma il principale svantaggio dell'intervento chirurgico è che si tratta di una soluzione cosmetica al problema: tratta le conseguenze della malattia e non la sua causa.

Se la causa rimane, il problema riappare in futuro. E molto rapidamente, dopo 1-2 anni.

Se volete sbarazzarvi dell'incontinenza urinaria, allora la causa deve essere eliminata. A causa di disturbi endocrini, il corpo è saturo di glucosio e dei prodotti dannosi della glicolisi (il processo di ossidazione del glucosio da parte del pancreas). Queste sostanze, che si trovano in grandi quantità nelle urine, "lavano" via il calcio e il magnesio che sono responsabili dell'elasticità muscolare. Di conseguenza, i muscoli si indeboliscono e cessano di trattenere l'urina.

La perdita di elasticità dei muscoli che ne consegue è la causa per cui si verificano le perdite di urina. Inizialmente si hanno perdite quando si tossisce o si starnutisce, in seguito avviene di continuo.

Durante le operazioni si contraggono i muscoli, tuttavia il calcio e il magnesio continuano a venir lavati via. Questo comporta una ricaduta del problema. Per questo i medici tendono a smettere di raccomandare l’operazione come cura per l’incontinenza.

- Cosa consigliano per l’incontinenza al giorno d’oggi?

- Esiste un rimedio molto buono che si chiama Urotrin. È stato specificamente progettato per questo disturbo e mostra un'efficacia semplicemente incredibile. Aiuta praticamente tutti!

Il prodotto svolge 3 azioni importanti. Innanzitutto, stabilizza il pancreas. In secondo luogo, pulisce i fluidi del corpo dai prodotti di glicolisi e residui di glucosio. In terzo luogo, ripristina le pareti e i muscoli della vescica. Cioè, fornisce l'intero complesso di azioni necessarie alla guarigione.

Allo stesso tempo, le perdite scompaiono molto rapidamente: tra poco non troverete più le macchie sulla biancheria intima. Per sbarazzarsi del problema, stabilizzare il pancreas e rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e della vescica, di norma, è sufficiente assumere il rimedio per un mese. In rari casi, potrebbe essere necessario l'assunzione leggermente più lunga.

Il prodotto è nuovo e molto efficace. I migliori scienziati del mondo hanno preso parte alla sua creazione.

- Per comprare questo rimedio è necessaria la prescrizione medica? Bisogna andare prima dall’urologo per poter iniziare l’assunzione?

- La grande attrattiva di Urotrin consiste proprio nel fatto che ci si può tranquillamente usarlo a casa senza la prescrizione medica. Tutti sanno che le donne (così come gli uomini) non hanno molta bramosia di consultare i medici con un problema così delicato e intimo. Crea vergogna e disagio. Con Urotrin non ce ne sarà più bisogno!

Urotrin è in vendita senza ricetta. Si tratta di un rimedio completamente naturale costituito esclusivamente dagli estratti di piante medicinali. Contiene gli estratti di pino, mirtillo rosso, camomilla e ortica.

Dato che qualsiasi sostanza chimica è esclusa dal prodotto, può essere assunto senza alcun pericolo per la salute. Cioè, è l'ideale per la terapia a casa.

Oltre alle azioni descritte, Urotrin ha una serie di effetti aggiuntivi:

- Quanto costa il rimedio e in quali farmacie si può acquistarlo?

- Sfortunatamente il rimedio non è in vendita nelle farmacie. Per quanto ne so, il produttore e le catene di farmacie non sono riusciti ad accordarsi sulle condizioni della sua vendita. Dato che il rimedio è efficace e all'inizio delle sue vendite verranno venduti molto meno altri prodotti per normalizzare la minzione, le farmacie hanno deciso di stabilire i margini elevati, ma il produttore non ha optato per questa soluzione ovviamente. Il prodotto può essere acquistato sul sito speciale.

Urotrin è un rimedio decisamente costoso, ma è diventato il prodotto principale del programma speciale per curare l’apparato urinatorio, ed il progetto è a finanziamento degli enti di beneficenza. In base a questo programma è molto conveniente acquistare questo rimedio. Questo ha dato la possibilità alle donne italiane di ricevere Urotrin ad un prezzo speciale.

Per ricevere Urotrin bisogna:

1. Compilare il modulo sul sito.
2. In seguito ti chiamerà il consulente e chiederà l’indirizzo di consegna
3. Entro 4-7 giorni (necessari per la consegna) riceverai Urotrin.

È stato condotto un sondaggio tra quei clienti che hanno già provato Urotrin. Il sondaggio ha coinvolto oltre 2.000 donne. La domanda in questione: "Urotrin ti ha aiutato a sbarazzarti dell'incontinenza urinaria?”

Risultati del sondaggio:

Si vede che Urotrin aiuta quasi tutti!

- Grazie mille per l’intervista. C’è forse qualcosa che vuole consigliare ai nostri lettori?

- Vorrei augurargli tanta salute. Non portare il vostro corpo alla disabilità! Qualsiasi patologia è molto più facile da trattare nelle fasi iniziali, questo vale anche per l'incontinenza urinaria! Siate in salute!

78

39

Grazie! La tua richiesta è stata ricevuta!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

Commenti:

Sara

Grazie per il consiglio. Ho ordinato Urotrin. E l’ho veramente ricevuto con lo sconto. Ho già sentito molte cose positive su questo rimedio, ma non sono riuscita a trovarlo in farmacia. Ora capisco perché.

Marta Lari

Il prodotto è davvero molto buono. Ho avuto l'incontinenza per quasi un anno. Mi è iniziata dopo la terza gravidanza. Ho provato molti metodi conservativi di trattamento. Mi ha aiutato solo Urotrin. Ora va tutto bene. Lo consiglio a tutti.

Alessandra

Ho 20 anni e ho spesso fatto la pipì a letto. Dopo le 8 di sera ho cercato di non bere acqua. Prima di dormire andavo in bagno, ma lasciavo spesso una macchia sul letto. Ero terribilmente a disagio di fronte a mio fidanzato, ma lui capiva tutto. Ho cercato di farmi curare, ma tutto era invano. Circa 2 mesi fa, una mia amica mi ha consigliato questo rimedio. E mi ha aiutato, ora non soffro affatto. L'incontinenza è completamente scomparsa.

Federica

Io non ho mai provato, ma ho una parente di una mia amica che si è sbarazzata dei disagi grazie a questo rimedio. Subito dopo la menopausa. Adesso sta bene.

Diana

È vero, le ragazze dovrebbero evitare di sollevare grandi pesi. Portiamo le borse tutta la vita, poi iniziano le perdite e non serviamo più a nessuno. Mio marito mi ha mollato proprio per questo motivo! Ha trovato una ragazza giovane.

Eleonora Giordano

Quando mi sono fatta vedere dal medico mi ha detto che dovevo allenare i muscoli intimi. L'ho fatto e la situazione è migliorata. Ma avevo ancora delle perdite e puzzavo di urina. Mi ha aiutato solo Urotrin. A dire il vero è un ottimo rimedio.

Alessandra

Grazie. Devo ordinarlo. Ora ho di nuovo la speranza.

Michela

Anch'io ho dei muscoli deboli nella vescica. Se improvvisamente tossisco, ho delle perdite. Molto piccole, ma mi costringono a cambiare la biancheria intima. Proverò Urotrin. Soprattutto dato che costa così poco

Valentina

Abbiamo usato questo rimedio per l'incontinenza urinaria di mia nonna!!! 75 anni. Provava i tenesmi, ma non riusciva mai ad andare in bagno in tempo. Prima aveva provato altri medicinali, ma erano inutili. Su consiglio di amici ha provato Urotrin. Il problema è passato :)

Clara Michelangeli

Per quanto riguarda le interventi è tutto vero. Una mia collega a lavoro ha 56 anni. L’anno scorso è stata operata a causa di incontinenza. Per 10 mesi si è goduta la vita, poi tutto è ricominciato. Calcolate anche che dopo l’intervento ci ha messo tanto a riprendersi.

78

39

Grazie! La tua richiesta è stata ricevuta!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.